Formazione


La Masseria Alti Pareti non è soltanto buon cibo, accoglienza e prodotti d’eccellenza. L’obiettivo è più ambizioso.

Tra i tanti progetti dei coniugi Cazzetta vi è quello di fornire un servizio di formazione di qualità, grazie anche all’ampio laboratorio di 200 metri quadri di cui dispone la struttura. Turisti, studenti, in particolare quelli delle scuole alberghiere, addetti ai lavori – cuochi, chef, giornalisti specializzati, buyer nazionali e internazionali – possono usufruire dell’opportunità unica di apprendere i fondamenti della lavorazione e del confezionamento dei prodotti del territorio, seguendo percorsi formativi personalizzati e adatti alle diverse esigenze.

Inoltre, in un’ala separata della masseria, una sala della capienza di 50-100 persone dà la possibilità di organizzare convegni, in cui discutere di temi legati all’agricoltura e all’imprenditoria agroalimentare, o anche eventi culturali di ampio respiro, all’ombra degli ulivi simbolo del Mediterraneo.

Tra l’altro, insieme all’Associazione Amici dell’Olivo Secolare, i coniugi Cazzetta sono i promotori del progetto “Sostieni un Olivo secolare”, che punta a promuovere la valorizzazione dell’olio extravergine di oliva: è possibile, nella masseria, “adottare” uno o più alberi e avere così diritto a consumare l’olio prodotto dagli alberi tutorati.

Un’altra direttrice della valorizzazione, e non soltanto tutela, dell’ulivo secolare è l’arte: l’idea è quella di installare ogni anno nel bellissimo parco delle opere d’arte in pietra leccese – la materia per eccellenza di questa terra, da cui scaturisce il celebre barocco leccese – realizzate da artisti di fama internazionale. In questo modo la potenza simbolica degli ulivi, vere e proprie sculture naturali, si fonde con la maestria della mano umana, creando così un luogo di bellezza che rappresenta un Sud ancorato e dialogante con il Mediterraneo. Hanno già dato la loro adesione al progetto nomi celebri dell’arte contemporanea come Álvaro Siza, Hidetoshi Nagasawa, Michelangelo Pistoletto.

Per gli ospiti e i visitatori della Masseria e del Parco Alti Pareti, passeggiare tra gli ulivi sarà quindi un’indimenticabile esperienza di bellezza, di arte e di conoscenza.